Dicembre 29th, 2018

Alla fine di un lungo anno, il nostro secondo tour in officina è completo! Nel corso di tre mesi, ci siamo spostati da Albuquerque a San Diego, quindi a nord verso Seattle e attraverso il Midwest nel Wisconsin, per un totale di fermate 21.

La rete MADR è stata solo in giro un paio d'annie si concentra principalmente sul sostegno agli sforzi di risposta agli uragani sulle coste orientali e del golfo. Viaggiando verso ovest, volevamo capire i disastri unici che le comunità stanno affrontando, le lezioni che hanno già imparato ed esplorare come una rete di base potrebbe trasportare risorse, informazioni e storie attraverso i cosiddetti Stati Uniti

Quando la calamità colpisce, non è raro che le persone chiedano perché la Croce Rossa non abbia aiutato, lasciando che si affidassero a quelli più vicini per il supporto. Diciamo che i veri primi soccorritori non sono paramedici o vigili del fuoco - e certamente non sono la polizia. Sono le persone più direttamente colpite sul terreno. Durante il tour, abbiamo enfatizzato la cooperazione e l'autodeterminazione, piuttosto che attendere che gli aiuti arrivino dall'alto. Se ti siamo persi, hai intenzione di ospitare un corso di formazione nella tua città o semplicemente vuoi rivedere i nostri materiali, scarica e condividi la prima bozza della nostra evoluzione toolkit facilitatore. Ci piacerebbe un feedback su questo!

I nostri seminari sono iniziati riconoscendo le catastrofi molto più delle gravi catastrofi del caos climatico o delle improvvise rotture delle infrastrutture. Viviamo ogni giorno nei disastri della colonizzazione e del capitalismo, ed è a questi disastri sistemici a cui impieghiamo il nostro tempo a rispondere dopo che le braci si sono raffreddate o le acque sono state pulite. I cicli naturali della Terra non sono il problema. Il disastro è il modo in cui le istituzioni capitalizzano e creano disuguaglianze. È la struttura di potere che detiene il monopolio degli aiuti, ma rifiuta di distribuirlo a coloro che hanno un bisogno più grave.

Nel definire il "disastro" in questo modo, abbiamo creato una vasta rete, incontrato comunità che avevano diversi livelli di preparazione e abbiamo fatto il brainstorming della logistica di un approccio intersezionale all'organizzazione che impara dal passato e costruisce programmi di sopravvivenza per il futuro. Abbiamo trascorso molto tempo con i nostri nuovi amici a discutere di speranze e paure, il lavoro collettivo del dolore e quanto sia necessario andare avanti alla velocità della fiducia - per creare un bene comune piuttosto che una cultura del burnout. Un tema importante che abbiamo condiviso è che la nostra "audacia è la nostra capacità".


Abbiamo costantemente perfezionato il contenuto e la narrazione delle nostre lezioni per evocare più magia nelle nostre conversazioni. Il nostro team intimo si è supportato a vicenda per prendere decisioni rapide, pianificare la logistica, creare post su Instagram, guidare a lunga distanza e gestire fondi, il tutto fornendo reciprocamente feedback costruttivi e concedendo a volte il tempo di fermarsi nella natura.

Questo lavoro è pesante, ma ci siamo uniti al tour con tutto il cuore e, mentre viaggiavamo per alcune miglia 5,000, siamo stati riforniti con tanta cura e ispirazione dalle persone che ci hanno invitato nelle loro comunità.

Comprendiamo che tutti, indipendentemente da quanto siano ricchi, razzisti o capitalisti, possono praticare il mutuo soccorso nella loro vita quotidiana. Tuttavia, sono le culture capitaliste, patriarcali e coloniali che stratificano la cura. Le milizie di destra hanno una loro forma di lavoro di mutuo soccorso in risposta alla crisi. Ovviamente, il gruppo demografico a cui offrono supporto è palesemente stretto e il loro scopo è quello di guadagnare potere nella più grande comunità bianca.

A Grants Pass, OR, i Guardiani del giuramento hanno cucinato per i vigili del fuoco e organizzato evacuazioni per i bianchi, i residenti della classe media e i loro animali. Insieme ai sostenitori dello Stato di Jefferson, hanno approfittato della buona volontà del pubblico per impadronirsi di più seggi di potere a livello di città e contea e stanno spingendo le politiche anti-immigranti, razziste e classiste nella legge. Allo stesso modo, la folx MADR che ha risposto all'uragano Michael ha avuto a che fare con la presenza della Lega del Sud nel panhandle.

In comune, siamo tutti testimoni della crisi della gentrificazione, della mancanza di alloggi a prezzi accessibili, della scomparsa delle infrastrutture pubbliche, di un crescente movimento suprematista bianco e di un ambiente sempre più tossico. Molti di noi hanno visto lo Stato non rispondere a seguito di gravi catastrofi e molti di noi sono alla ricerca di modi per agire direttamente.

Lungo la costa occidentale, si sta discutendo della mancanza di preparazione istituzionale per il prossimo grande terremoto lungo le faglie di San Andreas o Cascadia. Mentre uno tsunami in seguito al terremoto aumenterebbe la crisi, si prevede che la mancanza di infrastrutture adeguate nelle aree povere e piani di evacuazione minima nudi per i disabili e le popolazioni senior aggraveranno anche questo tipo di disastro.

Nonostante un panorama così scoraggiante, abbiamo trovato persone che preparavano le loro comunità per le risposte a disastri acuti mentre organizzavano iniziative di aiuto reciproco che cercano di affrontare collettivamente anche quelle in corso. Dopo la fine del nostro tour, alcune comunità si sono incontrate attorno al tema della preparazione per basarsi su corsi di formazione, condivisione delle risorse e relazioni di solidarietà preesistenti prima della crisi. Folx, che abbiamo incontrato a Chico, in California, ha iniziato a organizzarsi sotto il nome di mutuo soccorso della North Valley e sta risolvendo le pressioni della risposta immediata e della pianificazione a lungo termine mentre il fumo si schiarisce dagli incendi più distruttivi nella storia dello stato.

Da molti punti di vista, sembra che stiamo perdendo terreno. Ci è stato detto che è troppo tardi; che l'umanità è stata dimenticata. Osserviamo nuvole scure incombere sulle comunità. Ma durante il tour abbiamo incontrato innumerevoli organizzatori che stanno camminando in avanti per incontrare le brillanti alternative che stavano immaginando. Una delle parti migliori del tour è stata ascoltare le persone esprimere gratitudine per l'opportunità che le nostre fermate si sono aperte per radunarsi con le persone nelle loro regioni e tenere un po 'di spazio l'una per l'altra per parlare degli incubi che li tengono svegli di notte e dei sogni che continuano loro stanno andando.

La rete MADR ha alcune conversazioni intenzionali da tenere prima di poter discutere di seminari futuri. Siamo seduti su alcune grandi domande e siamo stati umiliati da un feedback ponderato riguardo ai nostri contenuti, sensibilizzazione e accessibilità. Ora, ci stiamo prendendo del tempo per riflettere su come venire nel modo giusto, in risposta alla crisi e anche in tournée.

Ci stiamo concentrando sul modo migliore per prendere decisioni collettive, cosa significa effettivamente elevare le voci più emarginate e su come le persone al di fuori del demografico spesso bianco e anarchico possano essere autorizzate ad ospitare corsi di formazione anche nelle loro comunità. Nel frattempo, vogliamo aiutare la folx a connettersi tra loro e far crescere le loro comunità.

Siamo oltremodo grati per coloro che ci hanno accolto, si sono presi cura di noi e si sono fidati di noi per avere un piccolo spazio nelle loro comunità, e siamo davvero così ispirati dal lavoro che vediamo fare folx. Le persone si stanno organizzando e, come rete, speriamo di portare insieme quei progetti e storie.

Resta sintonizzato per ulteriori aggiornamenti visitando il nostro sito Web per partecipare mailing listo seguendoci su Instagram, Facebook, o Twitter.

In amore e luce,

L'equipaggio MADR Fall Tour