"Ci manteniamo al sicuro" di Monica Trinidad

Mentre soffriamo per la perdita che ci circonda, troviamo simultaneamente fortezza in un mondo improvvisamente in fiore con migliaia e migliaia di progetti, idee e connessioni basati sull'aiuto reciproco. Abbiamo visto così tanti elenchi di risorse stimolanti che condividono la logistica di come rispondere a COVID19 con mutuo aiuto; come contattare i vicini, avviare programmi di distribuzione alimentare e organizzare scioperi degli affitti.

Vogliamo incoraggiare le persone nuove all'organizzazione basata sul mutuo aiuto a non limitare la loro comprensione del concetto come semplice crescita, raccolta e condivisione dei frutti con i nostri vicini. Sebbene questo sia sorprendente e bello in sé, affinché il nostro lavoro di aiuto reciproco sia significativo nella sua capacità di aumentare il potere della comunità e sostenibile nella sua capacità di resistere a ciò che inevitabilmente lo sfiderà, i nostri sforzi hanno bisogno di solide radici. Dobbiamo intrecciarci l'uno con l'altro e profondamente collegati alla vecchia crescita che ha preceduto questa crisi e alle visioni del mondo verso cui stiamo crescendo. Dobbiamo sviluppare queste radici con intenzione e cura coscienti.

In questo post, condividiamo riflessioni, ispirazione e risorse per contestualizzare i nostri attuali sforzi oltre la crisi COVID19 mentre nutriamo una comprensione più profonda di ciò che significa che questo lavoro sia profondamente radicato nel terreno fertile dell'aiuto reciproco.

Se hai qualcosa che vorresti vedere aggiunto a questo elenco di risorse, inviaci un'email all'indirizzo [Email protected].


RIFLESSIONI

Alcune riflessioni sul significato dell'aiuto reciproco nel contesto del nostro lavoro liberatorio:

  • L'aiuto reciproco è un modo naturale in cui rispondiamo alla crisi e parte del nostro stato naturale di esseri umani, ma una lunga storia di colonizzazione e capitalizzazione ci ha intenzionalmente insultato e offuscato la nostra capacità di prenderci cura reciprocamente su base giornaliera. Abbiamo molto lavoro da fare per decolonizzare noi stessi ed eliminare il razzismo, il classismo, il patriarcato, l'omofobia e la transfobia che ci hanno diviso dal nostro naturale desiderio di prenderci cura gli uni degli altri.
  • L'aiuto reciproco deve essere un atto di resistenza. La nostra capacità di prenderci cura l'uno dell'altro è una minaccia alla necessità dei sistemi dominanti di dipendere dalla sua esistenza. Una cosa è aiutare il tuo vicino a breve termine. È un altro creare e difendere un mondo basato su questo principio. Come dimostrano molti esempi storici, i potenti progetti di mutuo soccorso possono eventualmente essere sabotati o cooptati da coloro che cercano di mantenere il controllo; questo include lo Stato, i capitalisti e il complesso industriale senza scopo di lucro. Nella crisi COVID19, stiamo anche osservando i politici e il mainstream prendere il termine "aiuto reciproco" senza menzionare il modo in cui contribuiscono a un sistema che richiede che dobbiamo difendere la sua pratica. Per ora il nostro lavoro di aiuto reciproco è probabilmente al servizio di quelli al potere in quanto privi della capacità di mantenere il controllo da soli. Ma durante questo periodo, non possiamo solo mirare a costruire una comunità, ma a costruire una comunità che è orientata in opposizione consapevole ai sistemi di autorità che verranno dopo di noi quando avranno riacquistato la propria posizione.
  • L'aiuto reciproco non è una nuova moda e tutti abbiamo molto da imparare dalle comunità a lungo oppresse che spesso hanno un'esperienza molto più vissuta con il concetto in pratica rispetto ai coloni; è come queste comunità sono sopravvissute per centinaia di anni di colonizzazione. È incredibilmente fuorviato provare a lanciare un nuovo caldo progetto di mutuo soccorso in una comunità oppressa senza ascoltare e cercare di imparare dall'esperienza e dalla saggezza di quella comunità.
  • L'aiuto reciproco è diverso dalla carità in quanto si sforza di decostruire le relazioni gerarchiche abbiamo così l'abitudine di agire. È un processo multidimensionale e multidirezionale che contribuisce alla liberazione di tutti i soggetti coinvolti. Dobbiamo creare comunità in grado di organizzarsi, collaborare a progetti e costruire alternative in senso orizzontale. L'aiuto reciproco apre percorsi per consentire alle persone di partecipare in modo significativo e autentico anche se stanno ricevendo assistenza. Questa decostruzione della gerarchia è impegnativa. Ci richiede di essere vulnerabili e curiosi del modo in cui ci stiamo avvicinando al nostro lavoro. Richiede la costruzione della fiducia.
  • Non è sufficiente dire che un gruppo è un gruppo basato sul mutuo soccorso organizzato orizzontalmente. Dobbiamo impiegare tempo ed energie per sviluppare i nostri principi, conoscere e criticare ciò che significano in pratica, condividerli con i nuovi arrivati ​​e costruire una visione collettiva per il mondo che stiamo creando. L'aiuto reciproco, l'orizzontalità e la solidarietà sono concetti astratti che possono essere difficili da attuare; spesso non abbiamo molti esempi da cui attingere e possono apparire diversi per ogni comunità. Questo principio e la costruzione della visione possono essere difficili da stabilire le priorità in caso di crisi perché sembra che tu stia commerciando energia che altrimenti potrebbe essere spesa per soddisfare le esigenze di sopravvivenza insoddisfatte delle persone. Ma questo è un lavoro essenziale per abbinare ciò che predichiamo con ciò che stiamo effettivamente costruendo.
  • Dobbiamo pianificare di sostenere il nostro lavoro di aiuto reciproco per il lungo raggio. Le nostre comunità avranno bisogno per molto tempo dopo che questa pandemia è passata e alcuni dei lavori più importanti che dobbiamo fare sono ancora in vista. Una comunità significativa e radicata può richiedere tempo e pazienza per sviluppare la fiducia e la responsabilità necessarie. Dobbiamo creare culture di sostenibilità e cura di sé e collettive e, quando possibile, ruotare ruoli e responsabilità in modo da poterci attingere.

ISPIRAZIONE

Una manciata di idee stimolanti che stiamo ascoltando i gruppi che implementano nei loro nuovi progetti e comunità:

  • Formare punti di unità / principi guida per un gruppo e tenere incontri introduttivi virtuali per i nuovi volontari per discuterne e come vogliono che appaiano nella pratica. Organizzare regolari incontri virtuali e webinar per i blocchi di quartiere per esplorare i concetti di mutuo soccorso, orizzontalità e solidarietà. Tenere gruppi di lettura, ospitare persone con esperienza nel prendere decisioni consensuali, abbattere i problemi con strutture e abitudini gerarchiche, fare brainstorming sul mondo che una comunità vuole creare e le minacce a quel nuovo mondo.
  • Sviluppare la cultura ad esempio avviando incontri con: check-in di capacità, discussione a tempo su come le persone sperimentano dinamiche di potere, suggerimenti per il brainstorming sul significato di burnout per le persone e su come stanno affrontando, suggerimenti per esplorare quali connessioni le persone sono entusiaste, cose che hanno realizzato quella settimana, cosa è stato edificante per loro.
  • Comunificare fondi ove possibile per acquistare infrastrutture comunitarie.
  • Costruire i beni comuni e la visione del nostro nuovo mondo condividendo arte e propaganda negli spazi pubblici: cadute di striscioni nei quartieri, fogli appesi per indicare quei segni sorprendenti in affitto, segni sovversivi appesi alle finestre delle persone e sui pali del telefono, dipinti murali, coordinamento delle dimostrazioni sul rumore delle auto.
  • In alternativa all'affrontare il lavoro di ricerca dei modi in cui i nuovi volontari possono collegarsi quando chiedono "Come posso aiutare?", Incoraggiando lo sviluppo della loro autonomia chiedendo loro "Come vuoi aiutare? Quali sono le tue abilità e interessi? " (Questa fervida identificazione delle abilità è anche utile.)

RISORSE

Alcune risorse che possono aiutare te e la tua comunità a sviluppare le proprie radici in mutuo aiuto:

Su cosa sia l'aiuto reciproco:

Esempi di potenti progetti di mutuo soccorso nella storia:

Insegnamenti tratti dall'organizzazione di progetti di mutuo soccorso:

Risorse per la costruzione di comunità e gruppi:

Principi per guidare il nostro lavoro: