Nella confusione di calore che sale dalle sabbie infuocate del deserto di Sonora, c'è una cascata di acqua potabile schizzata nella terra asciutta, non reclamata da corpi piegati dalla sete e dal calore spietato. Le mani, criminalizzate dalla scienza forense di un sistema legale ostile alla migrazione, hanno lasciato i galloni per sostenere la vita. Le mani, rese potenti dai distintivi che dichiarano la dogana e la pattuglia di frontiera, si ribellarono e scaricarono i galloni in una dimostrazione di apatia e insensibilità indifferenza alla sofferenza.

Le caratteristiche della fortezza americana si stanno rapidamente mettendo in vista.

Muri. Ritardare e elaborare i processi di asilo rafforzati. Test del DNA. Commissioni e recinzioni. Le linee sottili che si sono profilate profondamente attraverso la coscienza americana hanno scavato us e la loro. I suoni del parlato sono emessi da palcoscenici in cui campagne, come concerti rock, incitano a pianti ciechi, schiumando nelle loro affermazioni di un contro di loro ethos. L'America in 2019 condivide molti punti in comune con i precipizi di trampolini appena sopra altri disastri socio-politici fascisti nel corso della storia.

Ma, come il racconto dell'imperatore nudo che crede che la sua nudità sia clandestina in tessuti a strati, anche la nuda aggressione del nativista, populista, creep fascista diventa più evidente. E la normalizzazione topica dell'emesi nazionalista anti-immigrante arriva dalle scale dei potenti, i cambiavalute, il regime di confine.

[Opere di Mazatl]

In questo momento acuto, costruito per decenni, le cucine comunitarie lungo il confine non solo forniscono pasti, alimentano un movimento migratorio che richiede giustizia e vita. Le mobilitazioni dei medicinali non solo curano i tagli, danno fluidi, tendono le ferite, ma rafforzano la carne e le ossa di una diffusa resistenza alla criminalizzazione del movimento stesso. Gli spazi dei rifugi non mettono solo le persone sotto i tetti stabiliti, manifestano lo spirito del santuario che può essere preso e replicato praticamente in ogni comunità sotto il fuoco.

Le caratteristiche di una resistenza del cuore, che cresce lentamente nell'ombra, continua a prendere forma, alzarsi e fiorire.

Sta crescendo un movimento di aiuto reciproco e di aiuti umanitari tra fratelli.

Era 6pm quando il blocco ha introdotto l'ingresso di accesso per gli autobus di cambio turno in arrivo degli impiegati del centro di detenzione. Tornillo the Occupation aveva tenuto lo spazio come un campo di resistenza e non aveva smantellato la loro presenza fisica fino a quando il centro non era stato distrutto davanti a loro; tende che ospitano bambini criminalizzati per la migrazione nel tempo di grado 20.

Alimentando il movimento migratorio a Tijuana, la corsa autonoma dei migranti El Comedor Contra Viento y Marea fornisce pasti caldi, un giardino, vestiti, articoli da toeletta e altri oggetti necessari alle migliaia che effettuano il passaggio verso nord. Contra Viento y Marea, significa "Contro il vento e la marea" simile alla frase inglese contro ogni previsione. È un movimento autonomo all'interno del più ampio movimento di roulotte.

[Opere di @ashlukadraws]

Enclave Caracol, un centro di aiuto reciproco a Tijuana è un movimento popolare di persone migranti, membri della comunità locale e solidarietà in arrivo che rispondono ai bisogni emergenti delle persone in cerca di asilo. Fuori da questa enclave, Tijuana Food Not Bombs offre pasti, ci sono seminari di condivisione delle competenze e altri eventi e una biblioteca. Un volontario creato è stata inoltre lanciata una clinica medica gratuita, compresa la medicina naturale sotto la bandiera di Refugee Health Alliance. Questa clinica ha bisogno di fornitori di volontari, volontari medici autorizzati e più mani per creare medicinali a base di erbe, materiale educativo e coprire più terreno nei rifugi. È possibile accedere a un modulo volontario qui.

Sul piano legale, conosci i tuoi corsi di formazione sui diritti Al Otro LadoIl progetto Border Rights è proseguito a Tijuana. Al Otro Lado è un collettivo legale in prima linea nelle lotte legali che rappresentano detenuti privi di documenti in tutta la California meridionale. Anche loro possono usare più volontari.

Casa De Luz è un altro sforzo di mutuo soccorso sulle frontiere. Questo è un gruppo LGBTQ + creato per proteggersi e sostenersi a vicenda, che ha anche accolto famiglie con bambini con bisogni speciali che viaggiavano senza accompagnamento. Il gruppo dà la priorità alla sicurezza e alla protezione dei suoi membri. Dopo essere sfuggiti all'ostilità anti-gay nei loro paesi d'origine, sono stati sottoposti a violenza durante il viaggio verso il confine. Casa De luz è una casa in un quartiere sicuro a Tijuana lontano da pericoli e ostilità, che offre sicurezza e supporto. Casa De Luz ha bisogno di sponsor americani per i richiedenti asilo su cauzione. Stanno cercando reti dalla parte degli Stati Uniti con cui collaborare per ottenere buoni sponsor da parte della gente per supportarli attraverso casi giudiziari e la fase iniziale di adattamento per vivere negli Stati Uniti

Allo stesso modo allineato, e lavorando a stretto contatto con Casa De Luz e Contra Viento y Merea è un collettivo di arte e media orientato all'aiuto reciproco, guidato da QTPOC, femme e gioventù, Hecate Society. La Hecate Society supporta LGBTQ + e le popolazioni vulnerabili all'interno della comunità dei rifugiati durante i loro processi di transizione, pre, durante e dopo la detenzione e fornisce supporto su alloggi, cibo, assistenza legale, oltre a utilizzare arte e media per costruire potere collettivo e guarigione.

Nel New Mexico, il Transalation Coalition sostiene i richiedenti asilo transnazionale soprattutto dopo essere stati rilasciati dalla detenzione, anche se si stanno diffondendo nel centro di detenzione di Cibola, l'unica struttura di detenzione negli Stati Uniti che attualmente contiene il "pod" per l'intero paese. Questa iniziativa offre alloggi temporanei, vestiti, cibo, telefoni cellulari, trasporti, amicizia e supporto aeroporto / autobus per ottenere asili ai loro sponsor a lungo termine.

Altruist Relief è solo un esempio di molte persone impegnate in aiuti di emergenza che trasformano le stesse competenze ed esperienze in aiuti umanitari di solidarietà per i migranti. Rete di aiuto reciproco di gamma anteriore ha fatto la stessa cosa, passando dal rilievo delle inondazioni di Pine Ridge ai soccorsi reciproci delle frontiere nel giro di poche settimane.

Le due lotte sono intimamente collegate. Sappiamo che la migrazione è e sarà, un elemento necessario per sopravvivere alla crisi climatica. Aprire i confini si rivelerà una tattica presciente per la nostra sopravvivenza collettiva.

Spesso, i richiedenti asilo appena liberati dalla detenzione dalla parte degli Stati Uniti vengono messi su autobus di levrieri. Angry Tias e Abuelas è, ancora una volta, solo un esempio tra i tanti, nelle città di tutto il paese che incontrano questi richiedenti asilo nelle stazioni degli autobus, con acqua, cibo e altri oggetti - migliaia di brevi incontri di speranza e connessione, mentre passano attraverso queste città per le loro famiglie sponsor.

Una delle tante reti che unisce questi diversi fili è la Blocca la rete a muro, che ha contribuito a molte di queste mobilitazioni.

No Mas Muertes - No More Deaths fornisce pronto soccorso di emergenza a persone in difficoltà nei deserti dell'Arizona sudoccidentale e ai deportati e ai migranti diretti a nord in Messico. No More Deaths detiene una presenza umanitaria tutto l'anno, documentando gli abusi e lasciando acqua e cibo salvavita lungo i passaggi dei migranti.

[Opere di Fernando Marti]

Disidratare a morte nel deserto è stato il destino di centinaia i cui resti sono stati dragati dalle sabbie assolate. Un essere umano in migrazione attraverso questo paesaggio ha bisogno di circa un litro di acqua al giorno, a bassa stima, per sopravvivere. Agenti di dogana e pattuglia di frontiera hanno volontariamente distrutto quasi quattromila litri d'acqua lasciati da No More Deaths. È abbastanza acqua per avere una vita sostenuta per migliaia di migranti le cui vite sono finite mentre commettevano il "crimine" di eludere la morte e la violenza per sostenerle.

Nessun agente di pattuglia doganale e di frontiera responsabile della distruzione dei galloni d'acqua sta combattendo per la loro libertà nel sistema giudiziario. Il dottor Scott Warren, che ha partecipato all'abbandono dei galloni sabotati e di altri aiuti umanitari, is.

Attraverso i "Stati Uniti" colonizzati, i movimenti che costruiscono aiuto reciproco e solidarietà per la resilienza con le comunità di immigrati e privi di documenti hanno sovvertito le incursioni dell'ICE e difeso le loro strade con le loro voci e i loro corpi.

Le reti di quartiere hanno rafforzato e difeso una ferrovia sotterranea di santuario e spazi sicuri in cui i sans papiers hanno resistito al martello perforando una retorica secondo cui la vita è prioritaria e preservata in base all'origine della nascita, che la morte può visitare senza sosta coloro che portano il peso dei forzati movimento e spostamento di massa, che i bordi sono più forti della pelle, che le recinzioni sono più dense dell'osso, che le pareti sono più forti del sangue.

Ogni pilastro dell'aiuto, dal medico al legale, dal cibo e dall'acqua agli alloggi, dalla difesa totale alla resistenza in prima linea, tutti sono abilmente accolti con il mutualismo, l'aiuto diretto e l'azione diretta. Il terreno viene co-creato da movimenti di prima linea per la giustizia mentre avanziamo. Come movimento impegnato anche nell'azione diretta dell'aiuto umanitario, vediamo la solidarietà dei richiedenti asilo e l'aiuto reciproco lavorare come un movimento gemello per noi stessi. Sappiamo che questo lavoro è un lavoro importante, è un lavoro rivoluzionario ed è un lavoro sacro.

Le persone in migrazione da e attraverso ogni continente sono nel loro proprio passeggiate in libertà. Sfidare la segregazione nativista dalle popolazioni sfollate di fronte ai confini significa articolare e interiorizzare quei confini che causano e potenziano il traffico di esseri umani, il traffico sessuale e incroci mortali che hanno provocato migliaia di annegamenti nel Mediterraneo, migliaia trascinati dal congelamento alla morte mentre si muovevano lungo le Alpi francesi, migliaia di bambini scomparsi, innumerevoli suicidi e la prigione in massa di sopravvissuti a stupri, torture, guerre, disastri politici, fame, malattie e catastrofi climatiche.

Hanno i confini ma abbiamo i numeri.

Le persone hanno conficcato pugni di semi nelle fessure di ogni muro e attraverso i fori di ogni recinzione per far crescere un movimento di movimenti radicati nell'aiuto reciproco, nel riconoscere, celebrare e prendersi cura l'uno dell'altro.

Ti vediamo.

E sebbene potremmo trovarci in diverse aree geografiche o fusi orari o calendari, ci stiamo muovendo verso un luogo simile. Che si tratti di un aiuto reciproco con sopravvissuti a catastrofi, richiedenti asilo o rifugiati del capitalismo nelle comunità di origine, ti vediamo. Stai attraversando il deserto, dove prima non c'era nessuno. E siamo umili e onorati di camminare al tuo fianco.